7° giorno del 7° mese, 2009 Dopo la Caduta

– Diomede, allora? Cos’è tutto questo trambusto e questo parlare di portali?
– Zildjan, ben arrivato a Levor.
– I portali?
– Caro mio, sapevo che sentire parlare di portali avrebbe attirato la tua attenzione.
– Sai che scoperta.
– Ascolta, dobbiamo parlare. Sono riuscito a parlare con i notabili del regno di Ao. La loro situazione è veramente brutta. Senza parlare del freddo estremo e delle raffiche taglienti… quasi mortali… che ora affliggono anche le nostre terre, sono costantemente attaccati da creature bestiali affamate. Però effettivamente nella loro città la temperatura è ottima, forse addirittura un po’ calda.
– A dire il vero di loro mi interessa poco, della temperatura un po’ di più, ma i portali…
– Aspetta a cantare vittoria… Sono si riusciti ad aprire il portale, c’è però qualcosa che nell’attraversarlo mi dava… fastidio…
– Cosa intendi?
– Le energie magiche… scorrevano in maniera strana…. Senti quello che hanno fatto…
Dialogo tra Zildjan e Diomede