6° giorno, 4° mese, 2010 Dopo la Caduta

La carovana delle persone prosegue a passo lento. Tutti sono occupati a camminare ed a farsi forza l'uno con l'altro. Nessuno bada ad una figura solitaria.
Cammina a stento quasi trascinando le gambe. Sul suo petto una croce rossa macchiata di sudiciume. L'armatura quasi in pezzi ed è coperto in malomodo.
Ogni suo passo sembra essere mosso con estrema fatica.
Se qualcuno notasse il suo volto, proverebbe una paura fuori dal comune. Un ghigno malefico incorniciato da luridume e sangue. Ma gli occhi……….
I suoi occhi sono la finestra sulle paure degli uomini. Il suo cuore è nero e ricolmo di odio.
Se qualcuno potesse udire i suoi pensieri sarebbe colto dal delirio.
Lui è stato maledetto. Tre volte maledetto. La sua più grande condanna è la fonte della sua pericolosità: egli può passare inosservato tra le genti. Egli è solo e non ha nulla da perdere.

Un uomo solo in viaggio