7° giorno, 10° mese, 2010 Dopo la Caduta

Giorno Corrente
"Si dice che tra poco torneremo a casa!"
"Balle! Siamo in alto mare. Sono davvero stanco di essere sballottato come un sacco di patate! Ci hanno condotto qui. Ci hanno fatto passare l'inferno. Ti sei dimenticato di tua madre? Di come sia morta?"
"Ma padre… i nobili stanno al loro posto per servire il popolo! Ci hanno salvato la vita!"
"Sei giovane Martin. E sei un sognatore. I Nobili badano solo ai propri interessi. Se ci hanno salvato la vita, come dici tu, è solo perchè altrimenti non ci sarebbe nessuno a servirli! No figlio, certe cose non cambieranno mai."
"Ma anche le Corporazioni stanno…"
"Ah! Ecco gli altri buoni a nulla. Cosa fanno per noi le Corporazioni? Nulla. NIENTE! Porci che ci hanno sempre manipolato. Loro più di tutti sono l'esempio di tutto lo schifo e della malvagità su questo mondo! Figlio, dai retta a tuo padre. Cerca di rimanere con i piedi per terra e smettila di sognare. Guardati attorno. Siamo perduti. Casa nostra, ora è questa. Pensa ad un futuro reale. I sogni lasciali agli stolti"

Maniscalchi Altarupini. Padre e figlio dialogano all'ombra di un grande albero. Bosco dei Tuiadri..