31° giorno, 1° mese, 2011 Dopo la Caduta

"Cosa sta accadendo maestro?"
"Non chiamarmi così. Io sono solo un tramite di due mondi. Ognuno è maestro di se stesso"
"Non mi hai risposto, però"
"Vuoi la verità o ti devo dire quello che vuoi sentire?"
"Preferirei la verità"
"Allora benvenuto nel mio mondo, Primo Osservatore. Io cerco la verità da sempre. Nessuno può farla propria, perchè la verità non ha bandiera ed è schierata solo per se stessa. La verità non è per tutti e non è per pochi. Ma posso darti la mia interpretazione di come essa si manifesta a me. Adra è fondata su equilibri precisi, edificata su regole incomprensibili per le razze. Non bastano volontà e coraggio per sistemare le cose. Adra è evidentemente un progetto abbandonato e si comporta come uno scarafaggio".
"Senza testa sopravvive anche una settimana, ma è destinato a morire. Intendi questo?"
"Ecco perchè ti ho scelto. Dimostri di saper leggere i segni. Si. E' esattamente così. Noi stiamo cercando di rianimare un guscio vuoto, senza sapere le regole da usare. Andiamo a tentoni calpestando territori inesplorati, pensando di avere il diritto.. o peggio il dovere di farlo. No Primo osservatore, non funziona così ed è evidente."
"Quindi mi stai dicendo che tutto è perduto? Che lottare non serve a nulla e che rallenta solo l'inevitabile?"
"Non ho detto questo. Ma ora sai quello che c'è in palio. E' impossibile riattaccare la testa allo scarafaggio, ma possiamo dargliene una nuova"
"L'ultima gemma matrice……"

Dialogo tra due figure incappucciate al limitare delle rovine di Ghilt. Una notte di luna piena