26° giorno, 5° mese, 2011 Dopo la Caduta

 

Il rombo si fece quasi assordante. La terra cominciò a tremare vistosamente. Un crepaccio si aprì velocemente, spaccando in due la valle. In meno di dieci secondi si allargò di quasi due metri, per poi assestarsi.
Gli alberi a lato della valle caddero come fuscelli al vento e la collina sovrastante divenne una seplice cunetta.
In lontanaza, il cielo cominciò a incupirsi e nuvole dense di cenere inizarono a far da sfondo ad un'eruzione ciclopica.
Adra aveva ricominciato ad urlare il suo dolore.

Da qualche parte