5° giorno, 10° mese, 2011 Dopo la Caduta

La mano guantata di metallo soppesava con una certa gravità la lettera.
L’uomo che gli stava dinnanzi non mostrava alcun segno di preoccupazione, attitudine che stava cominciando a piacergli.
– “Gran Maestro…posso consegnare questa lettera per voi”
– “Vi ringrazio, Sir Ulrich. ”
– “Ma questa lettera da parte vostra al Magister e le istruzioni che mi avete dato in caso che egli dovesse rispondere in quel modo…cosa avete a che fare voi con il Magister, se posso chiedere?”
– “Vedete, sir Ulrich…come Anziano Corporativo poche cose vi sono precluse ormai. Purtroppo il rapporto tra me e il Magister rientra fra queste”
– “Capisco…Bene, vi farò questo favore. Sappiate però che, come Anziano Corporativo, ho il dovere di informarvi che mi state ponendo in una situazione…difficile”
– “Tempi duri richiedono misure altrettanto drastiche…ma su questo ormai abbiamo discusso ampiamente. D’Altro canto, ormai ho ben compreso il fatto che a voi piacciano le situazioni difficili”
Il pretoriano sorrise ed uscì dalla tenda, avvolto nella luce del mattino.