6° giorno, 10° mese, 2011 Dopo la Caduta

 Il Centurione Primus Pilus della I Legione Victrix, un uomo massiccio dai capelli color del ferro e la presa d’acciaio, attraversò l’accampamento ghiltiano e raggiunse la grande tenda comando. Ammirava l’efficienza di quell’armata, anche se alcuni loro comportamenti rasentavano l’inumano.
Non appena entrò, notò subito il generale Trevor al centro della tenda, assorto nella lettura di una pergamena. Attese con pazienza che il ghiltiano finisse di leggere e gli chiedesse con un cenno della mano di parlare.
– “Generale Trevor, entro un’ora avrete un rapporto dettagliato su tutto ciò che riguarda la dislocazione degli accampamenti”
– “Vi ringrazio”
– “Desiderate altro?”
– “Mi occorre un rapporto completo riguardo gli armati…tutti coloro che sono sospettati di attività contro il Codice e di coloro che hanno compiuto atti illegali in passato”
– “Generale Trevor, un’ultima questione. Riguardo le reclute ghiltiane fra gli armati, cosa avete intenzione di fare?”
– “A tal proposito, Centurione Primus Pilus, posso chiedervi la cortesia di far recapitare loro questi ordini scritti?”
– “Certamente. Manderò un nostro ufficiale. Quando potremo vedere i primi risultati del vostro operato?”
– “Anche subito. Draco, mostra al Primus Pilus i trenta sospettati. Una volta accertata la loro colpevolezza con il Centurione, uccidili tutti”
– “Si, mio generale”
Il pretoriano si voltò in direzione del punto da cui proveniva la voce. Vide emergere dall’ombra un uomo di nero vestito il quale lo salutò con un inchino marziale e gli indicò l’uscita.