13° giorno, 7° mese, 2012 dopo la Caduta

 “Ma che fate? Andate via anche voi?”
“Si… ci dispiace ma non ce la facciamo più, non c’è ricchezza che ci possa trattenere qua ora che lei non ci protegge. Abbiamo già perso un figlio e tutte le notti andiamo a dormire con il terrore che potrebbe essere l’ultima e che forse non sarebbe quello il male peggiore”
“Ma vedrete che tornerà, è solo questione di tempo”
“Mi dispiace per la tua taverna amico, ma devo pensare a mia moglie e ai due figli rimasti. Se cambia qualcosa torneremo. E ascolta un consiglio, vattene, o ci lasci le penne pure te.”
“Si ci penserò”
“Fallo in fretta, amico. Addio”
“Addio”