14° giorno, 10° mese, 2012 dopo la Caduta

Una figura ammantata di scuro fissava l’orizzonte, lo sguardo azzurrato si perdeva col cielo plumbeo, l’espressione assorta, gli occhi chiusi.
Poi un fruscìo, leggero, e le figure, simili in tutto e per tutto, furono tre.
"Si sono salvate Eorodia?"
"si, tutte, ma una buona parte non può più riprodursi…"
Un velo di tristezza gettò in silenzio le tre donne, i rumori del bosco avevano cessato quell’istante, per fare spazio ad una lacrima dal cielo, e seguendo quella inizio a piovere.
"Abbiamo fatto ciò che potevamo fare, e Loro sono riuscite … alla fine"
"si, sono riuscite nonostante tutto, nonostante l’arma del Generale non fosse in loro possesso"
"lui tornerà Eorodia…"
"Sì, ma non ora, non finchè non crea una nuova Keris"
"La loro condizione è irreversibile Kaiderii ?"
"Dipende da loro Eorodia, dipende solo da loro…ma non è questo che mi preoccupa adesso"

E in lontananza allegri schiamazzi, rumori di legnami che cadevano, carri in movimento e clangore di armi e armature: gli Eroi si preparavano per l’inverno imminente.