17° giorno, 7° mese, 2013 Dopo la Caduta

Giudici e ambasciatore Reillond si ritrovarono di buon’ora nella sala adibita alle discussioni.
“Ambasciatore, si sieda…”
“Grazie, buona giornata a Voi tutti.”
“Non le faremo perdere troppo tempo, la decisione è stata presa quasi all’unanimità, organizzeremo una spedizione per indagare su quanto sta succedendo.
Vista la possibile gravità ci organizzeremo il più in fretta possibile. Il giorno 24 sarà aperto il portale per la zona dell’Aarondaar dove sono state raccolte le testimonianze e rimarrà aperto per cinque giorni”.
“Bene, bene, se non è un problema, vorrei essere presente, in modo da poter avvisare o meno la Madre Reillond sull’invio dell’esercito, se necessario.”
“No, questo è un problema, la scelta è stata fatta, il gruppo di inviati avrà onere e onore di decidere il da farsi.”
“MA! Questo è intollerabile, siamo in territorio Reillond, quella è probabilmente un’antica biblioteca reillond! Non possiamo non decidere!”
“Ambasciatore… nessuno vi ha obbligati a chiedere all’Ordine, alle Razze Unite e agli Eroi di investigare, potevate farlo voi. Nessuno vi può impedire di farlo anche ora. Pensate di essere in grado di farlo? Fatelo.”
“…Mmm, bene, e sia, ma non potete impedire che un volontario Reillond partecipi alla missione.”
I tre giudici si scambiarono una rapida occhiata, incrociando gli sguardi fra loro, poi il più anziano e autorevole, parlò.
“No, non lo possiamo evitare e non è certo nostra intenzione, ma non avrà nessuna autorità sulle decisioni che saranno prese.”
“No, certo… come convenuto. Buona giornata Giudici”
“A lei, Ambasciatore. Fortunatamente un ritrovo degli eroi era già previsto per quei giorni, informeremo dei dettagli coloro che vorranno partecipare.”