Viktor

La giornata era bella, il cielo terso e tirava una leggera brezza da sud, una bella giornata per pescare.
Fedro e Severo erano usciti prima dell’alba e già avevano pescato più di tutta la giornata precedente, quando Fedro alzò la testa e vide lo sloop sbucare da dietro il promontorio del Lupo.
Si alzò di scatto, tirò a se la piccola rete e attirò l’attenzione del compagno.
“Severo, sbrigati, torniamo verso la riva.”
Severo, di spalle allo sloop fece una faccia sbigottita.
“Ma che diavolo dici, è una giornata ottima e il sole è ancora alto!”
“Dietro di te, lo sloop di Viktor”
“Viktor.. ma pensi davvero che possa essere una minaccia?”
“Senti, siamo soli, abbiamo pescato abbastanza, non so se sono vere le voci che circolano ma perché rischiare?”
Severo alzò le spalle e cominciò a srotolare la piccola vela, borbottando.
“Ma si, finiamo la giornata in osteria, ce lo siamo meritati.”
 
Da qualche parte, vicino alla costa di Salmarina.