Il Lupo

"Morgan, durante l’ultima riunione Talosiana:

"Duca le devo parlare.
Da molti mesi ormai, da quando ho lasciato i miei amati boschi alle spalle delle Torri degli Elfi,uno Spirito Guida e protettore, nelle forme di Lupo, mi appare come visione di continuo. Ha accompagnato i miei passi a stabilirmi qui a Rhal, fra le genti di Talos, che tanti valori hanno in comune con la sua figura: l’indiscussa lealtà verso il clan, il coraggio nella protezione della nostra gente, le spiccate doti di leadership che ci contraddistinguono. Per questo sto tanto bene qui. Ora desidera essere ricordato, essere riconosciuto dalle genti per il suo valore. Dobbiamo fare in modo che gli Spiriti percepiscano la nostra volontà. "

Duca:
"Il Lupo è sempre stato un simbolo importante tra le genti di Talos. Questo potrebbe accomunarci e renderci più vicino ai popoli di questo Mondo. E sia. Onori al Lupo!"
Dopo un breve conciliabolo fra il Duca e gli eroi, il Duca acconsente e incarica Gaetano di indire un bando per la Scultura di una Statua di Lupo da porre al Centro della Città di Rhal.

Morgan:
"Quando sorgerà la statua, io e tutti gli altri che lo desidereranno potremo porgere le nostre offerte e i nostri ringraziamenti. Inoltre confido che da Rhal il suo messaggio possa poi valicare i confini e ci aiuti a diffondere i suoi e nostri valori, così importanti nei tempi turbolenti che paiono aspettarci".

Morgan, uscendo dalla sala, fra sè e sè:
"Devo inviare una missiva al Custode"

Racconto di Morgan, Rahl.