Piccole piante al posto di conigli

Il giovane cacciatore rimase immobile, senza fiatare, con gli occhi puntati verso il sentiero.
Due maghi, almeno in apparenza, stavano passeggiando e discutevano animatamente.
“…si, ti dico che se si ingerisce quella piccola pianta le tue abilità e percezioni aumentano.
Ho personalmente visto un Mastro usare abilità che non aveva mai usato.”
“interessante… e… qual è questa pianta?”
“Non si sa ancora, non è stato detto. Stanno ancora facendo prove, ma non credo la cosa vada troppo per le lunghe, di questi tempi abbiamo troppo bisogno di una cosa del genere.”
“Già, vero. Ma la pianta funziona con tutte le maestrie?”
“No, sembra di no ma sicuramente è stata provata con diverse maestrie dell’accademia della Mente”
“Gran cosa la formazione di quest’accademia e ora potremmo avere un rilevante vantaggio di prestigio verso le altre.”
“Si, del resto la nostra accademia basa la sua forza anche sulla ricerca e sullo studio…”
Il cacciatore rimase immobile ancora per alcuni minuti, poi si girò e con un evidente sguardo soddisfatto si mise in movimento verso la sede della sua scuola, era uscito a caccia di conigli ma tornava con delle erbe. -ma nessuno si sarebbe lamentato del cambio-, pensò.