Sogni d’Adrakes…

Sesognidadrakes

Il mare in tempesta aveva costretto tutti a rintanarsi nella fatiscente bettola.
“Oste! Del buon vino” urlò l’uomo
“Glielo porgo subito mio Lord”
“E’ così vi dico, io c’ero, l’ho visto, è arrivato il Balkan, quello con le catene, ha srotolato una pergamena, recitato la formula e tutti sono caduti addormentati”
La donna lo guardò con gli occhi spalancanti.
“SEEEEEEEEHHH” disse l’elfo apparso dal nulla mentre la sua voce si spandeva nell’ampio salone.
“non farmi ridere! Tu c’eri e non sei caduto addormentato! Ma per favore!” E così dicendo scese dalla barca e andò verso la collina.